Nuoro

Cosa vorresti visitare?

Cerca un luogo o qualcos'altro di tuo interesse in Sardegna...

Nuoro

 Un po’ di Storia.

A partire dal 1700, Nuoro consolidò un ruolo di riferimento per il territorio sardo. Si sviluppò poi, dalla seconda metà dell’Ottocento, come centro amministrativo aprendosi all’accoglienza di funzionari piemontesi del Regno di Sardegna e commercianti continentali.

L’adozione della riforma agraria (denominata Editto delle chiudende) del 6 ottobre 1820, provocò però dei forti dissensi nella regione e disordini a causa dell’appropriazione di terreni, sino ad allora adibiti ad uso civico e comunitario. Il malcontento culminò nei noti moti de su Connottu: il 26 aprile 1868 diverse centinaia di persone assaltarono il palazzo del municipio e diedero alle fiamme gli atti di compravendita dei terreni del demanio.

Il banditismo crebbe, moltissimi paesi raggiunsero un altissimo tasso di criminalità e lo stato rispose con l’invio di numerose truppe di polizia, che non si dimostrarono però abbastanza efficaci. E’ chiaro dunque che non fu esclusivamente la povertà a muovere molte famiglie nuoresi all’emigrazione verso l’America e le miniere del Nord Europa.

Nel 1927, durante il ascismo,Nuoro divenne provincia

Nuoro

Lo stemma della provincia raffigura nella parte superiore 5 montagne, a significare le cinque regioni storiche che formavano in origine la provincia (Ogliastra, Marghine, Barbagia, Baronia e Sarcidano) sormontate da un'aquila in volo a ricordo del regime fascista che istituì la provincia; nella parte inferiore si trova raffigurato un nuraghe che sta a indicare la numerosa presenza dei nuraghi nel territorio e un sole nascente che rappresenta la città capoluogo: Nuoro.

 

Durante la seconda guerra mondiale, Macomer fu colpita da bombardamenti così come il porto di Arbatax. Il capoluogo non venne, fortunatamente, bombardato sebbene la città fosse provvista dei rifugi antiaerei sotterranei.

Nella seconda metà del ‘900 il capoluogo ebbe una crescita demografica ma la provincia subì dei cambiamenti dal punto di vista del territori cedendo diversi paesi a favore di altre provincie. Lo stesso accadde nel 2001 con l‘istituzione delle nuove provincie:

  1. Olbia-Tempio
  2. Ogliastra
  3. Carbonia-Iglesias
  4. Medio Campidano.

Nuoro via GaribaldiLa sede della Provincia si trova attualmente in piazza Italia mentre la vecchia sede in corso Garibaldi ospita il Museo di Arte Moderna (M.AN.).

 

LEAVE A COMMENT